Nico & le Cicloavventure – cap. 1- “Partire”

24 maggio, 2017

Cap.1 – Partire

Si parte.
Oggi c’è il sole ma il mondo è ancora umido, perché nei giorni scorsi l’inverno ha deciso di fare la voce grossa e di tornare prendendoci tutti di sorpresa, chi in maniche corte, chi al parco senza giacchetta, chi in motorino con la felpa soltanto, chi si organizzava per il week end al mare…
Che poi è tornata pure la pioggia, e qui a Roma la pioggia è un evento tipo apocalisse, la gente si butta per strada in preda al panico, il traffico si paralizza, le infrastrutture collassano…ma, scusate ho divagato, questo è un altro capitolo.


Ok, non è la partenza fisica ma è la partenza mentale.
Ma in una partenza conta di più la partenza mentale di quella fisica, no?
Ok, lo ammetto, sono ancora completamente disorganizzato e il mio timore è che lo sarò fino alla fine…ma da qualche punto bisogna pur cominciare.
Io parto dalla disorganizzazione, cosí in corso d’opera magari mi strutturo.

Obiettivo.
L’obiettivo è partire dalla città dove vivo e raggiungere la città dove sono nato, Lecco, in bicicletta, pedalando, dall’inizio alla fine, portando con me soltanto quello che sono, me e la mia musica, e sperando di incontrare e scoprire qualcun altro e qualcos’altro, sperando di riuscire a portare qualcosa di bello in giro con me, di riuscire a rimescolare la bellezza che a volte un po’ sedimenta.
(giusto…dimenticavo…sono nato a Lecco. Piacere, sono Nico, sono nato a Lecco, quel ramo del lago di Como, e faccio il cantautore a Roma!)

Il perché.
Il perché a dire il vero non lo so.
Perché è una cosa che ho sempre pensato di fare.
Ma spero il perché vero di incontrarlo lungo la strada.
Perché a volte ci viene di fare una cosa e sappiamo che dobbiamo farla anche se non ne capiamo bene il motivo, perché l’istinto a volte è più intelligente dell’intelligenza e ci guida su strade che razionalmente non possiamo comprendere.
A me piace pensare di vivere così, ma forse potrebbe pure essere che questo sia il motivo per cui io della vita non ci abbia capito un cazz.

Comunque io parto.
Forse sbaglio un’altra volta, ma mi immagino di essere vivo.
Ah, al momento sono completamente fuori allenamento!

Riuscirò a pedalare fino a Lecco?
Scopri come andrà a finire e iscriviti al canale Youtube:
https://www.youtube.com/nicomaraja1

 

Videocapitolo 1: